FIN DA BAMBINA - PALAZZO DELLA REGIONE

 milano, fin da bambina, work shop, fin da bambina, women go digital, missione, visione, team della consulta, associazioni, consulta femminile, consulta milano, consulta interassociativa femminile di milano, adei wizo, adgi, aidda, aidia, aidm, ande, tutti piu' educati , cndi, cpd, cif, fidapa, lions madonnina, soromptimist international, unione femminile nazionale, ywca- ucdg, eventi , sonata,

Quest’anno in occasione della giornata della bambina la Consulta Interassociativa Femminile di Milano in collaborazione con l’Assessorato Regione Lombardia al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale , affronta le problematiche più scottanti che riguardano l’educazione, la crescita e il rispetto dei diritti fondamentali della bambina.

La Consulta Interassociativa Femminile di Milano è nata da un accordo interassociativo agli inizi degli anni sessanta quando varie Associazioni femminili, operanti nel territorio, si resero conto che molti dei problemi della comunità cittadina interessavano le donne ed era necessario unire le forze per essere più incisive. In un primo momento poche, poi sempre più numerose, oggi sono sedici le Associazioni e di servizio che la compongono.
Ogni Associazione è rappresentata in assemblea da due socie delegate. La Presidente è nominata dall’ Assemblea delle delegate delle varie associazioni e si avvale di un Consiglio direttivo.
Ogni Associazione ha una sua storia, una sua finalità e suoi progetti, ma all’interno della Consulta ognuna ha una sua precisa e specifica ragion d’essere e trova il punto di incontro con tutte le altre per collaborare per il raggiungimento degli obiettivi.
Tutte insieme per affrontare e risolvere i problemi della vita cittadina con azioni condivise. La Consulta Interassociativa Femminile già dal 1963 ha svolto con costanza la sua attività di equipe. Incontri formali, indagini per raccogliere dati sui servizi esistenti o mancanti e, servendosi anche dell’aiuto di esperti, ricerca delle possibili soluzioni da prendere in esame
in collaborazione con le istituzioni del territorio.
Infatti, la Consulta, nel contesto sociale, si fa tramite delle necessità espresse dalla comunità cittadina, sempre disponibile a collaborare con altre richieste o proposte da attivare per migliorare la qualità di vita dei cittadini. Le pubblicazioni informative sono state diffuse presso i Consigli di Zona, i Consultori, le scuole superiori e le Università che le hanno richieste.
La Consulta Interassociativa Femminile di Milano lavora e interagisce da anni con la Consulta regionale e provinciale, il Consiglio Regionale della Lombardia, con i vari Assessori ai servizi sociali e Associazioni , nonché con privati, uniti dagli stessi obiettivi.
Le tematiche, nel corso degli anni sono state molte e molte sono ancora di grande attualità: i servizi sociali, quelli per la casa e per la famiglia, il rapporto alla donna nel mondo del lavoro, le strutture socio-sanitarie di zona,i servizi sociali per la prima infanzia, i problemi degli anziani , gli ospedali diurni, i consultori per gli anziani, i consultori post matrimoniali, i problemi dei ragazzi nella città,
la crisi della famiglia, le difficoltà dei padri separati.
Un lavoro costante, concreto, efficace, di moltissime donne alle quali dobbiamo dire grazie per tutte le conquiste ottenute negli anni.
LAURA CARADONNA
Presidente

Favorites

Aggiornamento del browser consigliato
Il nostro sito Web ha rilevato che stai utilizzando un browser obsoleto che ti impedirà di accedere ad alcune funzionalità.
Utilizzare i collegamenti seguenti per aggiornare il browser esistente.