WOMEN GO DIGITAL

 

Già dal 1963  a Milano è nata la Consulta Femminile Interassociativa di Milano grazie alla volontà e all’intuizione di alcune Associazioni Femminili molto diverse tra loro ma accomunate dal desiderio di far valere la loro voce. Negli anni sono sempre state voci di donne unite e consapevoli del loro  ruolo per promuovere iniziative importanti nel lungo cammino dell’emancipazione femminile: 18 associazioni che fanno squadra e si sostengono l’un l’altra!
Da allora ne hanno fatta di strada, passando il testimone da una generazione all’altra. Ora la loro voce attraversa anche la rete e viaggia veloce da un’associazione all’altra, da una città all’altra. Giovani donne, mamme, nonne, vicine e lontane, oramai in tante si ritrovano con uno smartphone in mano, un tablet o sedute davanti a un pc…per dialogare con amiche sui gruppi whatsapp, per informarsi su google, per lavorare più celermente, per trovare soluzioni agili ai problemi quotidiani o comprare comparando prezzi e prodotti anche di mercati distanti. Infiniti modi di comunicare, lavorare e divertirsi tra luci e ombre di una rete invisibile.
La nuova rivoluzione tecnologica è in atto e nessuno la fermerà, toccherà anche alle donne saper creare ponti e sinergie sicure per sé e per la società sempre più allargata e sempre più votata all’immagine tramite selfie e social network. “Pochi studi hanno cercato di capire se esiste un uso differente della Rete fra donne e uomini o fra diverse generazioni: viene quasi sempre dato per scontato che le  nuove generazioni siano di per sé più attive e competenti. Per questo è nato il progetto “WomenGoDigital. Voci di donne attraverso la rete” dice Laura Caradonna, attuale Presidente della Consulta Femminile Interass. Milano
Un progetto di ricerca unico nel suo genere realizzato dalle associazioni che fanno parte della Consulta e da un gruppo di ricerca qualificato, composto dal Prof. Costantino Cipolla, sociologo dell’Università di Bologna, dalla Prof.ssa Elisabetta Ruspini, Università Bicocca, dalla Prof.ssa Linda Lombi, dell’Università Cattolica di Milano, dal Prof. Michele Marzulli dell’Università Cattolica di Milano. Il progetto verrà presentato alla prima edizione della Digital Week in un evento che si terrà a Milano venerdì 16 marzo 2018 presso la prestigiosa Sala Alessi di Palazzo Marino dalle ore 9.30 alle ore 13.00, sotto l’egida dell’Assessore  alla trasformazione digitale e servizi civici del Comune di Milano, Roberta Cocco. Per siglare il passaggio dall’era tradizionale della carta stampata, quando si comunicava tramite cartoline e lettere d’amore scritte in bella calligrafia, all’era del digitale, le Poste Italiane parteciperanno all’evento con un annullo speciale e cartolina dedicata alle donne della Consulta femminile Interass. di Milano.

Favorites

Aggiornamento del browser consigliato
Il nostro sito Web ha rilevato che stai utilizzando un browser obsoleto che ti impedirà di accedere ad alcune funzionalità.
Utilizzare i collegamenti seguenti per aggiornare il browser esistente.